Se pensate di trascorrere del tempo in Toscana e volete provare un’esperienza di relax diversa dai soliti centri termali a pagamento, questo articolo vi aiuterà a scoprire le meravigliose Cascate del Mulino di Saturnia, capire come arrivarci e cosa visitare lì vicino.

Di cosa si tratta

Le cascate di Saturnia, dette anche cascatelle o Cascate del Mulino di Saturnia, sono da sempre una meta ambita e apprezzata da turisti di tutto il Mondo.
Sono terme libere e gratuite della Maremma Toscana tra le più recensite su TripAdvisor. Un sito formatosi in modo spontaneo grazie all’azione di una cascata generata dal torrente termale del Gorello.
La potenza dell’acqua che scende dalla cascata ha scavato nei secoli diverse piscine nella roccia calcarea, dando origine a vasche naturali dove è possibile concedersi un bagno rigenerante alla temperatura costante di 37° gradi.

Le cascate del Mulino rappresentano la meta turistica sostenibile perfetta per chi intente concedersi un po’ di relax immersi nella natura.
Inoltre sono consigliate a soggetti che hanno particolati problemi di salute: le sue acque termali infatti sono anche solfuree, quindi ricche di proprietà benefiche indicate per chi soffre di patologie dermatologiche, respiratorie e circolatorie.

Sono aperte tutto l’anno, 24 ore al giorno e l’ingresso è gratuito.
D’inverno è caldamente consigliato di tenere a portata di mano l’accappatoio o l’asciugamano in quanto le temperature esterne alle piscine sono molto basse.

Luogo e come raggiungerle

Le cascate del Mulino sono collocate in aperta campagna nel comune di Manciano, in provincia di Grosseto a pochi km dal borgo di Saturnia. È possibile raggiungerle in auto o in treno.

Come raggiungere le cascate di Saturnia in auto

Per chi proviene da nord prendere l’autostrada A1 Milano/Bologna/Firenze con uscita Firenze Impruneta. Proseguire sulla superstrada Siena/Grosseto e seguire le indicazioni per Scansano, Montemerano, Saturnia.
Oppure prendere l’autostrada A1 Milano/Parma, proseguire su A15 Parma-La Spezia e successivamente su A12 La Spezia/Livorno/Rosignano Marittimo/Grosseto. Uscire a Grosseto Est e seguire le indicazioni per Scansano, Montemerano, Saturnia.
Per chi le raggiunge da Sud, invece, tramite l’autostrada Roma-Civitavecchia con uscita Civitavecchia. Proseguire sulla Strada Statale Aureliana fino a Montalto di Castro. Continuare fino a Vulci e seguire le indicazioni per Manciano – Saturnia.

Vicino alle cascate vi è un parcheggio grande gratuito dove poter lasciare l’auto.

Come raggiungere le cascate di Saturnia in treno

Le stazioni ferroviarie più vicine sono quella di Grosseto (55km), Montaldo di Castro (47km) e Albinia (43km).

Cosa visitare nei dintorni

Oltre a trascorrere una giornata di relax, la zona è ricca di borghi medioevali da visitare e scoprire come quello di Saturnia.
È il borgo più antico di Italia, ricco di storia e cultura.
Nel paese vi sono diversi ristoranti dove vi consiglio di provare le specialità toscane come la zuppa di pane e i rigatoni pinoli, besciamella e pecorino toscano.

Per gli amanti del vino, la zona attorno alle cascate del Mulino di Saturnia è ricca di cantine dove degustare vini naturali e olio bio nel cuore della Maremma.
Vi invito a visitare la Fattoria La Maliosa a 20 minuti circa dalle cascate. La struttura ha sposato il tema della sostenibilità e infatti applica un’agricoltura di tipo biodinamico a ciclo vegetale limitando interventi meccanici e utilizzando vegetali prodotti in azienda. 
Oltre alle degustazioni vi sono anche percorsi yoga, percorsi e-bike, pic-nic ed esperienze personalizzate. 

Inoltre, se si ha il tempo, vi suggerisco di visitare Parco della Maremma a un’ora di distanza in auto dalle cascate, al quale è stato assegnato l’Oscar dell’ecoturismo 2016 da Legambiente. All’interno del parco vi è la possibilità di fare visite didattiche, escursioni a piedi, in canoa e tanto altro.
Per visitarlo tutto occorre tanto tempo, però vale la pensa anche solo visitarne una parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *